Categoria: News

Elcira Reif Russomano: l’Opera / the Artwork

ELCIRA REIF RUSSOMANO

BRASILE / BRAZIL

ITALIANO / Alleluia

Le nostre vite sono come l’uva: proprio come i suoi acini vengono separati e pigiati per fare il mosto e il vino, anche noi diventiamo migliori dopo aver attraversato periodi difficili. E per coloro che mantengono una relazione speciale con Dio attraverso il Signore Gesù, queste difficoltà possono essere d’ispirazione alla preghiera, come canta un famoso compositore “I pour out my heart, I pour out my soul, my greatest hallelujah”. Questa canzone ha ispirato la mia opera e inizialmente le sue note la accompagnavano assieme a quelle di un altro inno di lode ebraico. Il mio vino gira vorticosamente esplodendo verso l’alto come due braccia rivolte al cielo che cantano lodi al Signore.

ENGLISH / Hallelujah

Our lives are like grapes, as they are separated and smashed to make the “mosto” and the wine, we become better and better as the hard times come to us. And for those who have a personal relationship with God through Jesus, these hardships can even inspire them to worship, like a composer sings “I pour out my heart, I pour out my soul, my greatest hallelujah”. This song inspired me, and it was originally played in my work, as well as another Jewish song of praise. My wine swirls and bursts, like two arms towards heaven, singing praises to my beloved God.

Aida Valencia: l’Opera / the Artwork

AIDA VALENCIA
MESSICO/ MEXICO

ITALIANO / Il cammino

Nel corso della nostra esistenza tracciamo un cammino all’interno di un mondo che gira come le lancette di un orologio, scandendo il tempo con precisione.
Questo tempo ha un inizio e una fine.
Il nostro percorso, seppur incerto, è saturo di movimenti, emozioni e tappe che si intrecciano fra loro nel meccanismo girevole dell’esistenza.
Questo è il nostro cammino.

 ENGLISH / The journey

During our life we make our own path in a world that turns like the hands of a clock, beating time with precision.
This time has a beginning and an end.
Our journey, though uncertain, it is full of movements, feelings and stages, which are closely intertwined in the revolving mechanism of life.
This is our journey.

  

 

 

Yumie Wakatsuki – l’intervista / the interview

 

 

 

 

 

 

ITA / Intervista
Yumie tratta con cura ogni singolo pezzo. Ogni pezzo ha il suo proprio colore, forma, misura e consistenza e lei crede di poter esprimere un significato individuale col suo mosaico facendo il miglior uso di ognuna delle qualità insite in ogni pezzo.

 Chi sei / Raccontaci un po’ di te, del tuo paese di origine e del significato che arte e mosaico hanno per te.
Sono nata e cresciuta a Hokkaido, nel nord del Giappone. Fin da quando ero piccola sono sempre stata interessata nell’uso di motivi e astrazioni nelle opere d’arte, e perciò sono stata subito rapita dal mosaico.
Ho viaggiato fino nel Regno Unito per imparare di più, e lì ho lavorato come assistente per Emma Biggs, aiutandola in alcuni dei suoi progetti in grande. L’esperienza con Emma ha avuto una grande influenza sulla mia carriera nel mosaico.
Dopo aver vissuto a Londra per un anno e mezzo, sono ritornata in Giappone e da allora ho lavorato autonomamente a Tokyo. In quel periodo ho frequentato alcuni corsi al laboratorio di Toyoharu Kii’s, dove ho imparato a usare martellina e tagliolo. Questo mi ha aiutato a sviluppare la mia espressività nel mosaico.

Nei miei ultimi lavori ho usato principalmente marmo e smalti, ma mi han sempre affascinato tutti quei materiali che avrebbero potuto rendere il lavoro a mosaico più creativo ed interessante. Una delle ragioni per cui mi piace fare mosaico è che trovo i materiali stessi molto stimolanti, anche perché hanno un enorme gamma di possibilità espressive quando li si combina assieme.
Ho provato sia a mescolare che a bilanciare i colori, e anche a posizionare i pezzi su diverse superfici irregolari. Visto che le possibilità di espressione sono illimitate, non finirò mai di sperimentare.

Motivazione / Qual è il tuo scopo principale nel venire al nostro simposio? Cosa hai intenzione di realizzare durante il tuo soggiorno?
Mi sento onorata per esser stata invitata a partecipare a questo evento. Mi piacerebbe sempre migliorare e divertirmi ancora di più nel mio lavoro, e sono sicura che il simposio sarà un’ottima opportunità per imparare molto e scoprire qualcosa di nuovo. Sono molto eccitata al pensiero di lavorare con artisti provenienti da tutto il mondo!

 I nostri prodotti / Hai mai provato un prodotto da Clauiano Mosaics Store? Cosa puoi dirci a riguardo?
Sono molto curiosa riguardo ai prodotti Clauiano Mosaic, e mi piacerebbe provarli.  Visto che viene offerta un’ampia gamma di smalti, mi piacerebbe comprarne un po’ e portarli in Giappone.

***
ENG / Interview
Yumie treat every single piece with care. She thinks that each piece has its own unique colour, shape, size and texture and she believes that she can express an individual meaning in her mosaics by making the best use of each of these qualities in every piece.

Yourself / Tell us a bit about yourself, your country of origin and what meaning art and mosaic have for you.
I was born and raised in Hokkaido, the northern part of Japan. Having been interested in patterns and abstraction in artwork since I was young, I found myself captivated by mosaics.
I travelled to the UK to learn more and worked as an assistant to Emma Biggs and helped with some of her large-scale projects. The experience of working with Emma has had a great influence on my mosaic career.
After living in London for a year and a half, I returned to Japan and have since been working independently in Tokyo. During this time I attended some classes at Toyoharu Kii’s workshop where I learnt how to use hammer and hardy. which helped broaden my expression in mosaics.

I have used mainly marble and smalti in my recent work, but I have always been interested in any materials that could make mosaic work more creative and interesting. One of the reasons I enjoy making mosaics so much is that I find the materials themselves very fascinating and they have an enormous range of expressive possibilities when they are combined with each other.
I have been experimenting with colour mixing and colour harmony, as well as laying pieces on different uneven surfaces. Since the possibilities of expression are unlimited, my experiments will never stop.

Motivation / What is your main purpose in coming to our symposium? What are you planning to achieve during your stay?
I feel honoured to be invited to participate in this event. I would always like to improve and enjoy more in my mosaic work, and I am sure the symposium will be a great opportunity to learn a lot and discover something new. I am very excited to work with other artists from all over the world!

Our Products / Have you ever tried a product from the Clauiano Mosaics Store?  What can you tell us about it?
I am very curious about the Clauiano Mosaic Products and I would like to try them.
As you offer a wide range of smalti, I would like to buy some and bring it back to Japan.

Liliana Waisman – l’intervista / the interview

ITA / Intervista
 Ideatrice di “Musiv.Ar”, prima rassegna internazionale di mosaico in Argentina, punto di riferimento  fondamentale  per il mosaico  contemporaneo in Argentina e Sud America.
E’ divulgatrice appassionata e alla continua ricerca di forme diverse, al di fuori di ogni precedente visione del mosaico, che la porta a innovazioni assolutamente originali e uniche.

Chi sei / Raccontaci un po’ di te, del tuo paese di origine e del significato che arte e mosaico hanno per te.
Sono sempre stata attratta dalle arti e da tutte le attività in cui si crea usando le proprie mani. Quando ero piccola mia madre mi portava a vedere spettacoli musicali e teatrali, e anche a mostre d’arte. Le visite ai laboratori erano le mie preferite! Erano paradisi disordinati in cui passavo le ore a esplorare e fantasticare.
Fin dalla più tenera età sono stata incoraggiata a studiare architettura, in vista di una futura professione. Avendo lavorato per molti anni come architetto, la mia inclinazione per il design e per l’arte ha acquistato forza e col tempo mi ha spinto a investigare sempre di più l’ambito artistico.

La convivenza sociale e professionale con artisti provenienti da tutto il mondo mi ha dato l’opportunità di interagire, condividere e attuare costantemente scambi interpersonali in un ambiente caloroso e libero, che stimola la creatività e che promuove la crescita nel campo sociale, emotivo e professionale.
I legami d’amicizia con i miei compagni sono esperienze che si sono radicate profondamente in me.

Motivazione / Qual è il tuo scopo principale nel venire al nostro simposio? Cosa hai intenzione di realizzare durante il tuo soggiorno?
Per me è un piacere e un onore partecipare al simposio! Si tratta veramente di un’esperienza meravigliosa, che ho avuto il piacere di provare diverse volte. Questo sarà il quarto simposio per me (non tutti con Clauiano Mosaics & more, ndr). Sono così contenta ed emozionata!

 I nostri prodotti / Hai mai provato un prodotto da Clauiano Mosaics Store? Cosa puoi dirci a riguardo?
Uso sempre le pinze, il tagliolo e la martellina Aquileia. Sinceramente, sono le migliori! Sono fantastiche, di alta qualità, precise. La martellina è incredibile! Dopo averla provata, non riesco a lavorare con nessun’altra martellina! E questo succede a tutti gli studenti che la usano. Veramente il meglio.

 ***
ENG / Interview
Creator of “Musiv.Ar”, the first international mosaic exhibition in Argentina, a fundamental reference point for contemporary mosaic in her country and South America.
She is a passionate divulger and always looking for different shapes, beyond any previous vision of the mosaic, which leads to absolutely original and unique innovations.

Yourself / Tell us a bit about yourself, your country of origin and what meaning art and mosaic have for you.
I was always attracted to the arts and all activities related to creation with the use of my hands. Being a little girl, my mother took me to see musical and theatrical shows, as well as art exhibitions. The visits to the edge workshops were one of my favorite outings! They were disordered paradises in which I spent hours exploring and dreaming.
Also since I was very small, I was very much encouraged to study architecture as a future more than art. Being an architect and having worked for years in that profession, my inclination towards design and art took new strength and led me to lean to investigate in these areas.

Motivation / What is your main purpose in coming to our symposium? What are you planning to achieve during your stay?
For me it is an honor and a pleasure to participate in the symposium! It really is a wonderful experience that I had the privilege of living several times. This symposio will be the fourth one (not all with Clauiano Mosaics &more, remember). I am so happy and excited!

The social and professional coexistence with artists from around the world gave me the opportunity to interact, share and exchange constantly in a warm and free environment, conducive to creation, which promoted growth in the social, emotional and field professional.
The bonds of friendship and companionship were experiences that commented deep roots in me.

Our Products / Have you ever tried a product from the Clauiano Mosaics Store?  What can you tell us about it?
I use the tweezers, bar (hardy) and Aquileia hammer! Honestly, they are the best. They are wonderful, high quality, precise. The Aquileia hammer is incredible! After using it, I can not work with other hammer! And this happen the same to every student that use it. Really the best!

Paulina Lagos – l’intervista / the interview

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ITA / Intervista
Da Santiago del Cile, inizia uno sviluppo autodidatta nel mosaico, arte che la sorprende e dalla quale non si stacca più. La passione per i mosaici pieni di colore e movimento fa parte della sua vita per trasmettere gioia ed energia.
Come mosaicista, cerca costantemente di imparare e trasmettere le sue conoscenze ai suoi studenti.

 Chi sei / Raccontaci un po’ di te, del tuo paese di origine e del significato che arte e mosaico hanno per te.
Sono nata in Cile nel 1974. Ho lavorato come veterinaria fino al 2011. Posso dire che la mia vita è stata in qualche modo sempre legata all’arte, grazie alla presenza di un padre estremamente talentuoso e creativo, a cui piaceva sperimentare e inventare. Nel 2000 mi sono avvicinata per la prima volta al mondo del mosaico: quando si sposò, mio fratello mi chiese di regalargli un tavolo realizzato in mosaico. In realtà fino a quel momento avevo creato solo piccoli pezzo in mosaico, ma ho voluto provarci lo stesso e il risultato finale è stato piuttosto sorprendente. Così nel 2008 ho iniziato a seguire lezioni di mosaico e quattro anni dopo, nel 2012, presi una decisione: questa nuova passione fatta di colori e movimento sarebbe stata per sempre parte della mia vita. Nel mio paese, in Cile, ci sono moltissimi mosaicisti, molti dei quali hanno dedicato gran parte del loro lavoro al muralismo e alcuni di loro sono veramente eccezionali. Scoprii un mondo di tecnologie e materiali così vari e diversi fra loro e compresi che stare nel mio studio a sperimentare da sola non era sufficiente. Così dal 2008 in poi ho portato avanti la mia formazione con inegnanti sia in Cile che all’estero. Purtoppo però, in Cile non abbiamo accademie d’arte che insegnino in maniera specifica questo tipo di disciplina.

Qualche hanno fa ho iniziato a dare lezioni di mosaico nel mio studio con l’obiettivo di diffondere questa bellissima arte, cercando di trasmettere ai miei alunni tutto ciò che io avevo avuto la possibilità di imparare e invitando altri artisti di gran talento a tenere delle lezioni.
I cambiamenti che hanno segnato il corso della mia vita sono stati meravigliosi: a oggi posso dire di aver imparato tantissimo e ne sono profondamente grata. Ho avuto l’opportunità di conoscere insegnanti fantastici pronti a trasmettermi la loro esperienza e a offrirmi la loro amicizia. In un mondo pieno di egoismo, io credo fermamente nella sincerità delle parole e delle azioni e ripongo fiducia nell’essere umano.

Motivazione / Qual è il tuo scopo principale nel venire al nostro simposio? Cosa hai intenzione di realizzare durante il tuo soggiorno?
Quando ho ricevuto l’invito del Maestro Giulio Menossi l’anno scorso, nel giorno del mio compleanno, credevo davvero fosse tutto un sogno. E ora sono qui, pronta a intraprendere questa avventura assieme ad altre nove eccezionali artiste da tutto il mondo. Non ho dubbi sul fatto che sarà un’opportunità incredibile per imparare, sviluppare e migliorare le nostre capacità; e tutto questo assieme a talentuosi colleghi che condividono la mia stessa passione. Sono davvero felice.

 I nostri prodotti / Hai mai provato un prodotto da Clauiano Mosaics Store? Cosa puoi dirci a riguardo?
Sono curiosa di conoscere e provare la nuova Martellina creata da Clauiano Mosaics e i vari smalti, che in Cile sono davvero difficili da comprare.

***
ENG / Interview
From Santiago of Chile, she starts a autodidact develop in the mosaic, art that wonder her and from which it does not come off anymore. The passion for mosaics full of colour and movement is part of her life to make transmit joy and energy.
As a mosaicist she seeks to learn constantly and transmit her knowledge to her  students.

Yourself / Tell us a bit about yourself, your country of origin and what meaning art and mosaic have for you.
I was born in Chile the year 1974. I worked as Veterinary Doctor until 2011. My life has been always linked to art thanks to my father, a very talented and creative inventor. Back in the year 2000 I had my first approach to the mosaic art: when getting married, my brother asked me to make him a table in mosaic as wedding present. It was a big challenge since I just had made small mosaic pieces but at the end I realized I had some skills. In 2008 I started to take mosaic lessons and four years later, in 2012, I decided that this passion for mosaics full of colour and movement will be part of my life.

In my country, Chile, there are many mosaic artists. Most of them mainly work on murals and some have become very talented with outstanding pieces of art. When I started with the lessons I discovered a vast world of different techniques, technologies and materials. I knew that experimenting on my own would be just not enough. I learned from local artists here and also abroad. Unfortunately, in Chile, art schools don’t teach mosaic. I think this is very sad.

A few years ago I started to give mosaic lessons in my workshop bringing this art to my students. There, they enjoy the opportunity to learn from my experience but also from renowned artist who are invited to give masterclasses.
My life has changed in a wonderful way: today I can say I have learned a lot and I am very grateful. I had the opportunity to meet fantastic teachers who delivered their knowledge and offered their friendship. In this selfish world I truly believe in the sincerity of words and in honest acts and I deeply trust the human being.

 Motivation / What is your main purpose in coming to our symposium? What are you planning to achieve during your stay?
When I received the symposium’s invitation from the Master Giulio Menossi, last year on my birthday, I thought it was a dream. Now, we are ready to undertake this adventure. Together with other nine outstanding artists from all over the world. I have no doubt this will be a great opportunity to learn, develop and promote our skills. Even more with this group of talented colleagues. I am very happy.

 Our Products / Have you ever tried a product from the Clauiano Mosaics Store?  What can you tell us about it?
I can’t wait to try new mosaic tools that the association Clauiano Mosaics&more develop, like the new Martellina, and also the smalties that are very hard to find in Chile.

Gülçin Sökücü – l’intervista / the interview

 

 

 

 

 

 

 

ITA / Intervista
Gülçin Sökücü afferma: “Il mosaico è una festa visiva significativa che ci è stata data dai nostri antenati, lasciataci dalle civiltà del passato. Quindi per lasciare la mia firma al mondo, per esprimere liberamente i miei sentimenti e pensieri, ho scelto il mosaico come mio scopo nella vita.”

 Chi sei / Raccontaci un po’ di te, del tuo paese di origine e del significato che arte e mosaico hanno per te.
Dal 2008 creo opere artistiche. Sono nata nel paradiso del mosaico a Gaziantep, nella parte sud-ovest della Turchia. La mia avventura é cominciata negli anni di 2000 tra negli scavi archeologici della regione dove vivo, nella quale si trova il più grande patrimonio musivo mondiale. I mosaici dell’ epoca romana sono molto vivaci; in essi si leggono tutti gli eventi sociali che all’epoca i Romani hanno vissuto: la guerra, la pace, l’amore e il tradimento… Perciò mi sono documentata sulla loro storia per poi creare la mia storia, la mia favola.

Mi sono innamorata di questa arte. Ho partecipato a corsi di formazione sia in Turchia che all’ estero.
Nel nostro paese il mosaico contemporaneo é abbastanza nuovo per cui abbiamo imparato anche imitando e copiando. Abbiamo approfondito lo studio dei modi di fare mosaico di altri paesi grazie ai concorsi che sono stati organizzati qui  a Gaziantep, scoprendo mosaici diversi fatti con i più differenti materiali.

Io sono ora impegnata a sviluppare la mia arte, che voglio far crescere. Per me sono molto importanti le diverse varietà di colori, la consistenza dei materiali, le riflessioni della luce.. è come una danza di eroi in una favola.

Il mosaico è un modo di raccontarmi. Lavoro come maestra e direttrice in una scuola di mosaico a Gaziantep. Ho tanti studenti specialmente i bambini, che sono naturalmente portati per l’arte, ma anche gli adulti sono molto interessati all’arte musiva. Il mio obiettivo è di far crescere il mosaico contemporaneo nel mio paese; esso è come il vino… con gli anni  migliora.

 Motivazione / Qual è il tuo scopo principale nel venire al nostro simposio? Cosa hai intenzione di realizzare durante il tuo soggiorno?
 Sono stata invitata al Simposio Internazionale di Clauiano Mosaics & more … mi sento eccitata, orgogliosa  ma anche un po’ sotto stress e ansiosa. Conosco gli altri artisti grazie ai social media ma dal vivo non ho ancora incontrato nessuno di essi. Non vedo l’ora di fare la loro conoscenza!

Cerco sempre di migliorarmi pertanto sono davvero molto entusiasta di poter lavorare in laboratorio con il Maestro Giulio Menossi e condividere l’esperienza con le altre artiste, vedere tecniche diverse e confrontarmi con esperienze da tutto il mondo. Sono certa che sarà di grande aiuto per il mio percorso professionale.

I nostri prodotti / Hai mai provato un prodotto da Clauiano Mosaics Store? Cosa puoi dirci a riguardo?
 Purtroppo non ho potuto visitare lo store di Clauiano Mosaics ma sono appassionata di mosaico e mi piace sorprendermi nel vedere ed esplorare diversi materiali e strumenti. Ho potuto usare gli smalti che il Maestro Menossi alcune volte ha portato a Gaziantep: i colori sono veramente affascinanti e bellissimi. Sono proprio curiosa di provare cose nuove!

***
ENG / Interview
Gülçin Sökücü says “Mosaic is a meaningful visiual feast that had been given to us by our ancestors and had been left to us by the civilizations that had lived.So in order to leave my signature to the world ; to express my feelings and thoughts freely,I have chosen mosaic as my purpose in life.”

Yourself / Tell us a bit about yourself, your country of origin and what meaning art and mosaic have for you.
I’ve been creating art since 2008. I was born in Gaziantep, the paradise of mosaic, in the South-West of Turkey. My adventure began in the 2000s, among the archaeological digs of the region where I live, which also shelters the World’s largest mosaic heritage. The mosaics of the Roman age are particularly vivid, they tell all the events that made the life of the Romans: war, peace, love, betrayal… so I decided to retrace their story to inspire my own story, my tale.

I fell in love with mosaic and took part in courses both in Turkey and abroad.
Contemporary mosaic is a quite new discipline in my country, so we had to learn by imitation and copying.
Contests organised here in Gaziantep gave us the opportunity to get in touch with artists from other parts of the world, that showed us their wat of making mosaics using a variety of different materials.

Now I am determined to develop my art, because I want to grow as an artist. What I find most essential is the variety of colours, the texture materials, the reflections of lights… it is like a dance of heroes in a fairy-tale.
Mosaic is a way to tell my story. I work as teacher and master of a mosaic school in Gaziantep. There are many students there, especially children, who usually have a real aptitude for art, but also adults are interested in mosaic. My aim is to let contemporary mosaic grow in my country, but I know I must be patient, because art is like wine: it gets better with age.

 Motivation / What is your main purpose in coming to our symposium? What are you planning to achieve during your stay?
I was invited to the International Mosaic Symposium of Clauiano Mosaics & More… I feel excited for that, and proud, but also a little stressed and anxious. I know the other artists thanks to the social media, but I have never met one of them in person. I am really looking forward to meeting them!

I always try to improve, so I am enthusiastic about the workshops with Giulio Menossi and about sharing the experience with other artists, discovering new techniques, confronting with experiences from all over the world. I have no doubt this will be an important step in my professional path.

Our Products / Have you ever tried a product from the Clauiano Mosaics Store?  What can you tell us about it?
Unfortunately, I have not visited Clauiano Mosaics’ store yet, but I’m a mosaic lover and I like discovering new surprising instruments and materials. I had, though, the opportunity to use the smalti that Master Menossi a few times brought to Gaziantep: the colours are very fascinating and beautiful. I am eager to try other new products!

 

Pini Ben Gur – l’intervista / the interview

 

 

 

 

 

 

IT

ITA / Intervista
Nel suo studio “Zerufim” a Gerusalemme, crea e tiene lezioni e workshop. Esso è uno spazio creativo e di apprendimento per un gran numero di studenti dove gli artisti stranieri sono invitati a diffondere tecniche differenti durante i laboratori di mosaico, rendendo lo studio un centro musivo nazionale.

 Chi sei / Raccontaci un po’ di te, del tuo paese di origine e del significato che arte e mosaico hanno per te.
“Raccogli tutti i pezzi che diventeranno una cosa sola”   …Questo è il mio motto!
Il mio nome è Pini Ben Gur e vivo a Gerusalemme, Israele.
Sono una mosaicista da oltre dieci anni e nel tempo ho sperimentato tecniche diverse e ogni tipo di materiale. Sono molto curiosa nel mio lavoro e adoro provare diverse combinazioni di materiali e tecniche in una stessa opera.

Ho scoperto il mosaico vent’anni fa mentre partecipavo a degli scavi archeologici. Il mosaico è ormai per me uno stile di vita: creo nel mio studio, insegno e mi impegno a diffondere l’arte del mosaico, mi rende felice e lo faccio con grande passione.

Motivazione / Qual è il tuo scopo principale nel venire al nostro simposio? Cosa hai intenzione di realizzare durante il tuo soggiorno?
In ebraico c’è una frase che dice: “Ho imparato da tutti i miei maestri ma ancor di più da tutti i miei alunni”.
Parteciperò a questo importante simposio per sperimentare un nuovo modo di lavorare, per condividere le mie conoscenze, per apprendere e assimilare nuove idee e tecniche dagli altri, per incontrare artisti di diversa formazione e di culture differenti. In solo due settimane di intenso lavoro mi confronterò con tante realtà. Non potevo desiderare di meglio!

I nostri prodotti / Hai mai provato un prodotto da Clauiano Mosaics Store? Cosa puoi dirci a riguardo?
Purtroppo sono venuta a conoscenza dei vostri prodotti solo di recente. Sarei felice di vederli e sono sicura che ne rimarrò colpita.

***
ENG / Interview
In her studio “Zerufim” in Jerusalem, she creates, teaches classes and workshops. The studio is a creative and learning area for a large number of students, where artists from abroad are invited to spread various techniques in mosaic workshops making the studio a national mosaic center.

Yourself / Tell us a bit about yourself, your country of origin and what meaning art and mosaic have for you.
“Collect all the pieces that will be one”      …That is the motto of my life!
My name is Pini Ben Gur, I live in Jerusalem, Israel.
I have been a mosaic artist for over 10 years and I have been working with different techniques and all types of material. I am very curious at work and I enjoy trying different combinations of materials and techniques in one artwork.

I discovered the mosaic art 20 years ago while participating in archaeological excavations. The mosaic is a way of life for me: I create in my own studio, I teach and I am happy to spread the art of mosaic with great love.

 Motivation / What is your main purpose in coming to our symposium? What are you planning to achieve during your stay?
In Hebrew, a sentence says: “I learned from all my teachers and even more from my students”.
I come to participate in this important symposium to experience a new work style, to share my knowledge, to get and absorb from others, to meet people from different cultures and different ways of work. There are so many worlds to be exposed to in two weeks of intensive work. Nothing better than this!

 Our Products / Have you ever tried a product from the Clauiano Mosaics Store?  What can you tell us about it?
Unfortunately, only recently I have been exposed to your product store. I would be happy to see it and I am sure I will be impressed.

 

Mari Sangoi – l’intervista / the interview

 

 

ITA / Intervista
Nata a Porto Alegre (Capitale dello Stato di Rio Grande do Sul) in Brasile, vive a Gravatai, vicino a Porto Alegre, dove si trova anche il suo studio, “Spazio Mari Sangoi”, dove lavora e accoglie speciali corsi di mosaico. Il suo atelier è un luogo di grande ispirazione: pace, natura, animali, sole, pioggia, caldo e freddo… un eterno circolo di energie.

Chi sei / Raccontaci un po’ di te, del tuo paese di origine e del significato che arte e mosaico hanno per te.
Le mie origini sono italiane da parte di mio padre, spagnole da parte di mia madre. Il Sud del Brasile è infatti caratterizzato dalla presenza di immigrati europei, tra cui italiani, tedeschi, polacchi e molti altri, che hanno lasciato nel Paese le tracce della loro cultura, specialmente nell’architettura, nelle arti, nelle danze e nella cucina della regione. Segno distintivo della cultura locale è proprio il cibo, con le sue influenze multietniche: dall’Italia provengono polenta, gelato e pasta; dalla Germania cuca e Schmier, mentre il Churrasco Gaùcho deriva da influenze dei vicini Uruguay e Argentina, così come il Chimarrao, la bevanda più caratteristica della regione. Le tradizioni del Rio Grande do Sul sono forti, e lo è anche il GAÚCHO, il suo popolo.

Sono sposata con il dottore Jose Maria Alves Neto, che ammira il mio lavoro e che mi sostiene e incoraggia in ogni occasione. Mio figlio, Lucas Sangoi Alves, è anche lui un dottore con anima d’artista, e collabora con me contribuendo con idee e disegni. La famiglia per me sta alla base di tutto, in essa cerco forza ed energia per seguire il sentiero artistico con speranza e immaginazione.

Mi sono laureata in Educazione Fisica all’Universidad Federal do Rio Grande do Sul, specializzandomi in educazione sportiva infantile e psicomotricità. Dopo aver completato la mia formazione nel campo dello sport, nel 1994, ho iniziato il mio viaggio nel mondo dell’arte. Ho infatti studiato pittura, scultura, disegno, ceramica artistica, e alla fine ho scoperto il mosaico, mia più grande passione.
L’incontro tra la tridimensionalità della scultura e la disciplina del mosaico ha dato vita ad un tipo di lavoro organico, creativo e dinamico. Colori e materiali diventano i miei alleati nel rivelare l’essenza delle mie opere.

L’arte è per me l’unione di conoscenza e intuizione, tecnica e creatività. L’arte mi permette di vedere la creazione, di rendere concreto ciò che visualizzo nella mente e sento nel cuore. È come toccare il mondo infinito che ho dentro e dargli forma. E il mosaico… il mosaico è lo strumento migliore per ottenere i risultati che mi aspetto quando voglio esprimere la mia arte. Creare una forma particolare e riempirla con le singole tessere di materiale grezzo, sentire la loro trama, visualizzare il colore, tagliare e lavorare un pezzo per poterlo mettere al proprio posto… questo intero processo è il mosaico, ed è il motivo di ogni mia soddisfazione: mi rende felice e dà sostanza alle mie idee. Il mosaico è perfetto: combina la mia anima più creativa con quella più pratica. Il mosaico è la mia espressione artistica.

Motivazione / Qual è il tuo scopo principale nel venire al nostro simposio? Cosa hai intenzione di realizzare durante il tuo soggiorno?
Il mio obiettivo è di fare un buon lavoro, esprimere l’idea che ho elaborato in relazione al tema proposto, cioè il vino. Spero di raggiungere un livello più alto nel fare mosaico, e di crescere ed imparare nel campo dell’arte e del mosaico artistico.

I nostri prodotti / Hai mai provato un prodotto da Clauiano Mosaics Store? Cosa puoi dirci a riguardo?
Vorrei provare una martellina Aquileia 950g, le placchette widia (10 pezzi) e la spatolina belle arti.

***
ENG / Interview
She was born in Porto Alegre (capital of the state of Rio Grande do Sul), Brazil, and she lives in Gravatai (near Porto Alegre) where she also has her studio, “Spazio Mari Sangoi”, where she works and organizes special mosaic courses. Her atelier is a place of great inspiration: peace, nature, animals, sun, rain, heat and cold … an eternal encirclement energy.

Yourself / Tell us a bit about yourself, your country of origin and what meaning art and mosaic have for you.
My father was Italian and my mother Spanish. The sputh of my counutry is in fact marked by the presence of European immigrants, including Italians, Germans, Polish and others, that left marks of their cultures, especially on the architecture, the cuisine, the arts and dances of the region. Food, with its multiple inlfuences, is one of the hallmarks of our local culture. From Italy come polenta, gelato, pasta; cuca and schmier were brought by Germans; the traditional Churrasco Gaúcho has influences from the neighbouring Uruguay and Argentina, as also the most traditional drink of the region, the Chimarrão. Our traditions are very strong, and so is the GAÚCHO, as our people are called.

I am married to the doctor Jose Maria Alves Neto, who is a great admirer of my work and has always been able to give support and encouragement. Our son, Lucas Sangoi Alves, is a doctor and also has an artistic soul, in fact he collaborates with me bringing his ideas and drawings. Family is the basis of everything and in it I seek the strength and energy I need to tread a path with hope, a path with visions.

I graduated in Physical Education at the Universidade Federal do RIO GRANDE DO SUL, with a specialty in children’s sports education and psychomotricity. After completing my activities in the sports field, in 1994, I started my journey through art. I have studied painting, sculpture, drawing, and artistic ceramic; and finally discovered the mosaic, that was my great passion.

I put together the three-dimensionality of sculpture with the mosaic to find an organic, creative, moving work. I use colors and textures as an ally to reveal  the essence of my work.
For me, art is the union of knowledge of the techniques with intuition and creativity.
Art allows me to see the creation, to feel what I visualize inside my brain and my heart. In the end it lets me hold in my hands and show the world that is infinitely inside me.

And Mosaic… Mosaic is the most perfect option that I could chose to achieve my goals and express my art. I like the idea of creating a specific shape for the mosaic and filling blank spaces with each piece of palpable raw material, I love feeling the textures, love visualizing the colors, cutting, working on this piece and putting in that other space… This whole process is mosaic, and it is the reason of many of my joys: it makes me very happy and gives meaning to my ideas. Mosaic is perfect, it combines both my creative and my constructive spirit. Mosaic is my expression of art.

Motivation / What is your main purpose in coming to our symposium? What are you planning to achieve during your stay?
My goal is to do a great job, to express my idea related to the proposed theme: wine. I am planning to reach a better level in my mosaic making and to always grow and learn more in art and artistic mosaic.

Our Products / Have you ever tried a product from the Clauiano Mosaics Store?  What can you tell us about it?
I would like to buy one Aquileia hammer (martellina) 950gr, placchette widia 10pz.and spatolina belle arti.

Aida M. Valencia – l’intervista / the interview

 

 

 

 

 

 

 

 

ITA / Intervista
Nata a San Diego (Usa) e cresciuta a Tijuana (Messico) con una tendenza bi-culturale, Aida emerge come un’artista visiva potente e innovativa e la sua arte oltrepassa il confine.
La troviamo a Casa Valencia Galería, Mostra di arte contemporanea messicana e latinoamericana, uno spazio che rappresenta l’opera degli artisti della Baja California che cercano di promuovere la loro arte.

Chi sei / Raccontaci un po’ di te, del tuo paese di origine e del significato che arte e mosaico hanno per te.
Sono originaria di Tijuana, una città del nord del Messico al confine con San Diego, California. È una città moderna e giovanile, caratterizzata da un’arte dinamica, espressiva e contemporanea.

Mi considero un’artista visiva oltre che una mosaicista. Le mie opere scultoriche sono il riflesso della mia cultura e del mio modo di vedere la vita. Il mosaico è la forma di espressione artistica, attraverso il quale la mia opera prende vita propria, dandogli consistenza, colore e movimento. La possibilità di intregrare materiali di diversa natura conferisce all’opera una struttura unica.

Motivazione / Qual è il tuo scopo principale nel venire al nostro simposio? Cosa hai intenzione di realizzare durante il tuo soggiorno?
Partecipare ai diversi fori e simposi dedicati al mosaico dà la possibilità di condividere la propria visione con altri artisti e imparare allo stesso tempo da loro, assimilando nuove tecniche. Queste esperienze ci insegnano a vedere e interpretare le opere in maniera più libera e dinamica.

In particolare, la partecipazione a questo simposio, accompagnato dalle bellezze offerte dalla regione Friuli-venezia Giulia, costituisce una grande opportunità di crescita oltre che di convivenza e condivisione grazie allo scambio continuo con gli altri artisti e con tutti coloro che lavorano al progetto, il tutto immersi in un ambiente frizzante e aperto alla libera espressione.

I nostri prodotti / Hai mai provato un prodotto da Clauiano Mosaics Store? Cosa puoi dirci a riguardo?
Anche gli strumenti offerti per lavorare rappresentano un importante traguardo di questo progetto: l’associazione ha sviluppato una collezione di strumenti per il mosaico moderna e innovativa e pone grande attenzione al loro continuo perfezionamento. La loro qualità ha permesso di facilitare il nostro lavoro. Mi piacerebbe poter rappresentare questa linea di prodotti in Messico in modo tale da renderli accessibili ad altre artiste.

>>>> 
ENG / Interview
Born in San Diego (Usa) and raised in Tijuana (Mexico), with a bi-cultural tendency, Aida emerges as a mighty, innovating visual artist and her art trespasses the border.
Find her at Casa Valencia Galería (Aida Valencia Gallery), Exhibition of Contemporary Mexican and Latinamerican Art, a space that represents the work of Baja California artists who try to promote their art.

Yourself / Tell us a bit about yourself, your country of origin and what meaning art and mosaic have for you.
I come from Tijuana, a city in the north of Mexico bordering on San Diego, California. Tijuana is a modern city, for young people. Its art is dynamic, expressive and contemporary.
Apart from making mosaics, I consider myself a visual artist. My sculptures reflect my culture and my way to understand life. Mosaics are my form of artistic expression: they give life to each work trough colour, movement and texture. The variety of materials used in contemporary mosaic allows to create unique structures.

Motivation / What is your main purpose in coming to our symposium? What are you planning to achieve during your stay?
The large number of mosaic art-related forums and symposia offer us the opportunity to share our own vision with other artists and to learn new techniques thanks to different backgrounds. Experiences like these teach us how to observe and interpratate our works in a more open and dynamic way.

Moreover, being a part of this symposium, in the beautiful region of Friuli-Venezia Giulia, is a great chance of learning while sharing time and experiences with other artists and all those who work at the project. All this comes in a fresh and open-minded environment.

Our Products / Have you ever tried a product from the Clauiano Mosaics Store?  What can you tell us about it?
The available tools are another important result of the project through the years: the association developed a modern and innovative collection of mosaic tools. Their high-quality design makes our work easier. I would be pleased to represent this range of mosaic tools in Mexico making them available to other artists.

 

 

Helga Dangel – l’intervista / the interview

 

 

 

 

 

 

ITA / Intervista
Helga Dangel dalla città di Ulm, Germania. Lavora nel campo del mosaico, della pittura e del disegno dal 2014; formazione ed esperienza di insegnamento alla Chicago Mosaic School.
Mostre in Germania, Francia, Stati Uniti.

 Chi sei / Raccontaci un po’ di te, del tuo paese di origine e del significato che arte e mosaico hanno per te.
Sono cresciuta nel sud della Germania, nella Foresta Nera, dove la tradizione, la cultura e la bellezza del paesaggio hanno avuto un grande impatto su di me. Dopo i miei studi di economia e una carriera di successo nell’industria dell’argenteria, mi sono trasferita negli Stati Uniti dove ho studiato educazione artistica e arte presso la scuola Art Institute di Chicago. Ho avuto la fortuna di essere formata e addestrata alla Chicago Mosaic School dove sono diventata un appassionata sostenitrice del mosaico.

Da quando sono tornato in Germania, ho insegnato e costruito a Ulm, nel Baden-Würrtemberg, la mia comunità artistica, con grande soddisfazione. In Germania, la comunità dei mosaicisti cresce a un ritmo relativamente lento.

Sostengo l’uso di risorse sostenibili, pertanto, la produzione di mosaici è un modo ideale per esprimermi. Sono attratto e affascinato dalla pietra naturale, dal suo odore e dai suoi colori. Ma la mia narrazione artistica gioca non solo con la bellezza dei colori ma anche con la riflessione e l’assorbimento della luce.

Motivazione / Qual è il tuo scopo principale nel venire al nostro simposio? Cosa hai intenzione di realizzare durante il tuo soggiorno?

Da quando sono stato invitato a far parte di questo gruppo di artisti al simposio di Clauiano, mi  sono sentita emozionata, ispirata e, onestamente, anche un po’ nervosa. Conosco gli altri artisti dai social network, tuttavia, non ho ancora incontrato nessuno di loro di persona.

Sto lavorando per rafforzare le mie capacità di fare mosaico. Spero di guardare oltre le spalle di Giulio Menossi e vedere ciò che gli altri artisti stanno creando in prima persona.
Non vedo l’ora di rilassarmi con la cultura italiana e le prospettive internazionali che il simposio può portare. Farò del mio meglio per condividere le mie idee e sviluppare connessioni.

I nostri prodotti / Hai mai provato un prodotto da Clauiano Mosaics Store? Cosa puoi dirci a riguardo?
Purtroppo, non ho mai avuto la possibilità di visitare il negozio di mosaici di Clauiano Mosaics o provare i prodotti. Sono pertanto curiosa di scoprire la selezione professionale degli strumenti e della varietà di materiali offerti.
Come appassionata di mosaico, sono sempre alla ricerca di innovazioni e spero di poter provare a esercitarmi con gli strumenti. Se saranno adatti al mio scopo, forse li userò nella mia pratica quotidiana a casa. Mi aspetto di poter consigliare agli altri strumenti di mosaico di alta qualità. Ciò significa che devono essere facili da usare e migliorare il mio processo di lavoro. Questo è anche importante in relazione all’insegnamento del mosaico poiché gli studenti si aspettano di conoscere, da me quale istruttore, gli ultimi sviluppi nel campo della produzione di mosaici.

Helga Dangel, per il Clauiano Mosaics Symposium (Giugno 2018)

***

ENG / Interview
Helga Dangel from Ulm, Germany. Works in mosaic, painting, drawing since 2014 with education and teaching experience at the Chicago Mosaic School. Exhibitions in Germany, France, Usa.

Yourself / Tell us a bit about yourself, your country of origin and what meaning art and mosaic have for you.
 
I grew up in southern Germany, the Black Forest – where tradition, culture and the beauty of the landscape had a great impact on me. After my business studies and a successful career in the table- hand silverware industry I moved to the US where I studied art and art education at The School of the Art Institute, Chicago. I was fortunate to be trained at the Chicago Mosaic School where I became a passionate advocat for mosaics.

Since I returned to Germany I have been teaching and building my artistic community in Ulm, Baden-Würrtemberg which is a big endevour. In Germany, the mosaic community is growing at a relatively slow pace.

I support the use of sustainable resources. Therefore, mosaic making is an ideal way to express myself. I am attracted to and fascinated by natural stone, its smell and its colours. But my artistic storytelling plays not only with the beauty of colours but also with the reflection and absorption of light.

Motivation / What is your main purpose in coming to our symposium? What are you planning to achieve during your stay?

Since I was invited to be part of this artist group at Clauiano’s symposium, I have been excited, inspired, and, honestly, a little bit nervous. I know the other artists from social networks, however, I have not met any of them in person yet.

I am working on strengthening my mosaic making skills. I hope to look over Giulio Menossi’s shoulders and see what other artists are creating firsthand. But I am also looking forward to a relaxed time with Italian culture and international perspectives. I will do my best to share my ideas and develop connections.

Our Products / Have you ever tried a product from the Clauiano Mosaics Store?
What can you tell us about it?
 
Unfortunately, I have never had the chance to visit Clauiano’s mosaic store or try the products.
Therefore, I am curious about the professional selection of tools and the variety of materials offered. As a mosaic enthusiast I am always looking for innovations, and I hope to be able to try and practice with the equipment. If they fit my purpose, maybe I will use them in my daily practice back home. I expect to be able to recommend premium mosaic equipment to others. This means that it must be easy to use and improve my working process. This is also important in connection with teaching mosaics. As an instructor students expect that I know about the latest developments in the field of mosaic making.

Helga Dangel, for the Clauiano Mosaics Symposium (2018 June)


Richiedi informazioni

Iscriviti alla nostra NEWSLETTER

Resta aggiornato su tutte le news, interviste ed eventi organizzati da Cluiano Mosaics

©CLAUIANO MOSAICS & MORE - P.IVA 02729910303 - Privacy Policy & Cookie Policy 
Visita il nostro STORE ONLINE
Designed by